NON SONO UN ANIMALE………

……..da palcoscenico.
Ieri pomeriggio si è conclusa l’avventura di
Calderara incanta, cominciata il 31 maggio con l’inizio del corso per lettori ad alta voce.
Non avevo capito bene che la fine del corso sarebbe coincisa con la nostra perfomance nella piazza del paese, se l’avessi intuito subito non l’avrei fatto.
Ecco, questi erano i pensieri che mi hanno tenuto compagnia fino a ieri.
Ma adesso, ecco, adesso sarei disposta a ricominciare tutto, dalla lettura collettiva, alle letture singole nel parco fatte per i bambini.
Ma non sono un animale da palcoscenico.
Ogni prova per me è stata una prova fisica non indifferente, ad ogni prova scoprivo dei muscoli nuovi nel mio corpo, muscoli che venivano attanagliati da crampi prepotenti che toglievano il fiato, ma il fiato doveva esserci, la voce doveva risultare sempre alta e tonante, i bambini seduti nel parco dovevano sentire.

Sono stati giorni intensi e a volte anche faticosi, ma ieri sera alla fine di tutto, quando ci siamo ritrovati tutti assieme alla postazione dell’ultima lettura, abbiamo cantato per l’ultima volta, tutti assieme, “Il mio babbo è ritornato”, ci siamo commossi, abbiamo riso assieme, le ragazze di ReMida erano più contente di noi, il nostro insegnante ci ha finalmente dato soddisfazione.
E così si è conclusa un’avventura cominciata quasi per caso, e finita con la voglia di ricominicare e preparare un nuovo corso per il prossimo anno
E così ci siamo lasciati con già in nota l’appuntamento per rivederci davanti ad una pizza tutti assieme lunedì 10 ottobre.

E ci siamo lasciati promettendoci di rivederci, e ci riusciremo, abitiamo tutti nei dintorni, abitiamo in tanti qui in paese, alcune sono insegnanti di scuola materna, alcune insegnanti della scuola primaria, altri lavorano in biblioteca, e quindi è facilissimo mantenere saldo questo bel rapporto che si è instaurato.

12 pensieri su “NON SONO UN ANIMALE………

  1. che brava! e pensare che non ti avevo più chiesto niente. brava ziacris…stasera sono venuta qua come se potessi venire a farmi una tisana con te e ho trovato questa bella cosa, lo sapevo che avrei trovato un po' di conforto…
    wide sloggata

  2. che bella cosa! Io volevo iscrivermi a un corso di lettori volontari in ambito ospedaliero ma poi ho dovuto rinunciare.. considerando la tua bella esperienza spero di riuscire a farlo il prossimo anno…

  3. chantilly parlare in pubblico a braccio non mi spaventa, è quando devi leggere un testo e calarti nel testo che mi mette difficoltà

    widepeak la tisana o il teà caldo con i biscotti o il rotolo con la confettura di marroni sono sempre qui e alla sera è d'obbligo…ti penserò quando farò questo rito tutte le sere a tarda sera

    lazorra ma anche no!

    wolkerina io ti posso garantire che fino a 4 anni fa mai avrei pensato di riuscire a fare una cosa del genere

    agrimonia le persone che ho conosciuto mi hanno dato una bella spinta

    LaFiglia non è obbligatorio….

    lazorra e tu non la aizzare….

    4P grazie, da te sono ancora meglio

    rose mi è sempère piaciuto leggere, adesso poi se riesco a farlo per i bambini, ancora meglio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.