IO VORREI

Vorrei sbattere la testa contro al muro,svenire e riprendermi quando tutto questo dolore si sarà un po’ attenutato, non dico sparito, ma almeno attenuato un po’, per poter respirare e ricordare senza lacrime brucianti che escono senza nessun controllo, che vivono di vita propria.
Vorrei che la favola de “La bella addormentata nel bosco” diventasse realtà e riprendermi quando la strega cattiva, il cancro, sarà morto precipitando dal suo castello.

15 pensieri su “IO VORREI

  1. Come una lieve irradiazione, il ricordo ci riempie la mente e il cuore di una Luce calda e serena. La Sua persona e le Sue parole devono lasciarci un’autorevolezza estrema e un’ariosità  ironica ché altrimenti non avremmo conosciuto. Mi piace pensare che questo era il suo desiderio.
    E allora forza Cristina; lo scrivo a te che sei da sempre confidente, sorella, figlia, zia mamma, nonna…FARO! Di tutte le tue Amiche . Un sincero saluto, 
    Greta

  2. Sono una silenziosissima lettrice da poco lontano (Modena) e ti mando un virtuale forte abbraccio consolatorio… A volte purtroppo vince lui ( come farà con mio papa’ … Purtroppo già lo sappiamo) ma tante volte perde, e tu ne sei l’esempio! Quindi forza, a testa alta, non fargli portare via altro tuo tempo… Non se lo merita!! E vivi! ogni attimo, come la vostra apina ci ha voluto insegnare. Silvia

  3. zia cris a me ha aiutato leggere cosa ha detto andrea, ha detto di aver pianto poco perchè annastaccatolisa diceva sempre che c'è troppa sofferenza al mondo per soffrire per lei.
    se ci riesce lui a tenere a bada le lacrime allora dobbiamo fare nostra questa ennesima lezione della grandissima donna.
    io non l'ho conosciuta da vicino, le ho solo scritto qualche volta e ho un magone che non mi passa e farlo capire a mio marito è diventato difficile.
    fortunatamente per lui non ha mai avuto nessuno morto di cancro (tranne mio padre) e non può capire.
    tutte ste parole per dirti forza e coraggio, lei non si è disperata e bisogna riuscire a resistere
    ti abbraccio
    marina 

  4. Pensala libera
    Pensala finalmente leggera
    Pensala senza dolore

    Pensala in un luogo bello e familiare
    Pensala vicino a voi, perchè c'è

    Pensa che se soffri è per te stessa perchè per lei non puoi che essere felice
    Pensa che lei ti ha insegnato ad andare avanti malgrado tutto
    Pensa che nessuno ne può niente se uno si ed uno no

    Ti abbraccio forte
    tournante

  5. Sto tentando di scrivere qualcosa sul giorno del saluto. Tesoro, quanto abbiamo pianto insieme. Anche io vorrei che Anna Lisa tornasse tra noi, si svegliasse, ci parlasse ancora, scrivesse, vivesse, amasse. Sono così triste, e vorrei che riuscissimo a fare davvero qualcosa di grande e importante per lei. Un bacio
    Giorgia

  6. Bella l'immagine del cancro che cade giù dal castello, magari! Intanto il ricordo di Anna Lisa non ci lascia in ogni istante, speriamo di riuscire a ricordarla con qualcosa di grande… Un bacio!

  7. bellssima questa immagine … il castello e il cancro che precipita…come vorrei che fosse così!
    sei sempre mitica e GRANDE!
    un abbraccio cara zia cris,
    cenerentola

  8. Solo un abbraccio, tutte insieme. E quando mi viene il nodo alla gola penso ad Andrea e alla Mamy, che nonostante l'immenso dolore non hanno versato lacrime, anzi hanno sorriso, perchè così voleva Anna Lisa. Quella grandissima donna che avevaun pensiero per tutti, persino un regalo per noi (e solo per noi) il giorno del suo funerale.

    Ti auguro di trovare il tempo….
    [….]
    Il tempo per la vita

    Milva

  9. rossogeranio bellissime parole le tue, ma per il momento questo faro vacilla

    aries continuiamo ad abbracciarci e a sorreggerci, io ne ho ancora tanto bisogno

    silvia lo so che ne sono un esempio, ma come me tante altre cancerblogger, si ha sempre la speranza che chi ne viene colpito iù duramente ce la faccia, si spera sempre di non dover ricominciare a soffrire per una morte dovuta al GRANDE BASTARDO

    marina beh, che lei non si sia disperata è ancora da dimostrare e Andrea è un grande uomo che ha avuto al fianco una grande donna, ma la commozione e le lacrime vivono di vita propria,se ne escono dagli occhi indipendentemente dalla nostra volontà

    angela purtroppo non si avverano i sogni

    tournante ci provo, ma ho sempre davanti agli occhi quella bara coperta di fiori bianchi

    giorgia o non sono riuscita a descrivere il giorno dell'addio come volevo, le parole da dire sono troppe, i ricordi incalzano e le lacrime continuano. Grazie per esserci stata con il tuo caldo abbraccio

    camden di idee ne abbiamo tante, bisogna solamente battere il ferro finchè è caldo

    cenerentola un domani sarà così, ma per ora dobbiamo continuare a piangere che ci lascia

    baiaturchese anche a te grazie di esserci, grazie per i caldi abbracci del giorno dell'addio

    wolkerina io me lo auguro per tutte noi, ma specialmente per chi sta lottando, ma per ora sono molto scettica sulla sua socnfitta definitiva

    orsalè grazie…una baciotto alla piccolina

  10. Oggi rileggo i tuoi vecchi post e questo è particolarmente significativo, nella sua brevitá.
    Anche per me – dopo 4 anni di vita con un terribile cancro polmonare – ci sono giorni in cui vorrei addormentarmi ed essere svegliata dolcemente, sentendomi dire che sono libera!
    È solo un sogno, lo so, ma l’oncologo mi dice spesso che sono un “miracolo”, che pochi sopravvivono dopo un anno. Infatti, mia sorella piú piccola – con la stessa malattia – è volata via dopo soli 7 mesi. Ciao cara, so come sta andando ora e ti abbraccio con calore
    Cristina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.