GETTARE LA SPUGNA

Non ce l’ho fatta, non me lo sarei mai aspettato da me.

Ho dovuto farmi riaccompagnare a casa.

Fino alle 14 ho retto bene, mi piaceva molto, girare, guardarmi attorno, per cercare qualcosa, quel qualcosa che stavo cercando per rendere bello l’angolo  della Tata nella camerina che fu di sua madre.

Ma dopo,quando ha cominciato a sopraggiungere gente, vociante, con voce alta, bambini urlanti e correnti, ho ceduto.

E dire che era dal sabato pomeriggio che stavamo lavorando per lei.

Smontando un vecchio lettino, rimettendo in auge il televisore che era in soggiorno anni fa, comperando decoder e lettore di dvd, così da poterle creare un angolo tutto suo, dove guardare in santa pace un film o un cartone animato, dove magari rifugiarsi tutte due assieme sui cuscinoni.

Non sopporto più la confusione, quella confusioneche si frappone fra me e i miei obiettivi.

22 pensieri su “GETTARE LA SPUGNA

  1. Terribile, concordo….e così scopro di non essere la sola, a non sopportare la confusione e a perdere letteralmente la trebisonda…la cameretta forse dovrà attendere, ma credo che a breve la Tata avrà un bellissimo “rifugino” tutto Suo/Vostro e l’obiettivo sarà raggiunto….rita

  2. A volte ci vuole molta pazienza e una sopportazione super elastica. E’ umano perderla ogni tanto. E forse in questo momento i pensieri hanno bisogno di quiete estrema…

  3. La penso come Rosie, pazienza e sopportazione, ci sono momenti che la quiete è indispensabile,
    perchè il caos disturba troppo ………
    4p

    1. ma anche io mi butto nella folla senzap roblemi, ma domenica proprio non ce l’ho fatta, mi ha urtata particolarmente un discorso orecchiato da una coppia con bambino…

  4. il bimbo non ha detto nulla, sono stati i genitori a farmi scendere la catena
    ” E guarda tuo figlio” lei a lui
    “Ma è anche figlio tuo” lui a lei
    “E che lo debbo badare sempre io?” lei a lui
    “E allora perchè io?” lui a lei
    e via di seguito, avanti di qesto passo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.