POCO O TANTO

Nessuno di noi lo può sapere quanto ci resta da vivere.

Poco o tanto non fa differenza.

A maggior ragione questo discorso vale per me, e io parlo solo per me, per  come vedo io la vita, la mia vita da qui in poi o dal momento della diagnosi di cancro in poi.

A prescindere dal poco o dal tanto che mi rimane ancora da vivere, le mio energie le debbo sfruttare al meglio, le mie energie debbono andare tutte nella stessa direzione: il mio benessere.

Non ho voglia di perdere tempo facendo cose che al momento mi sembrano inutili, adesso il mio tempo va “sprecato” per me, per creare la maniera di rendere digeribile il dovere pesante, quello al quale proprio non ti puoi sottrarre.

E nel minor tempo possibile, in maniera che rimanga tanto, tantissimo altro tempo da passare a trastullarmi in situazioni piacevoli.

Sto scrivendo e cancellando, il nervosismo impera, l’insofferenza sta dilagando e allora meglio che mi prenda una pausa di riflessione per creare danni.

27 pensieri su “POCO O TANTO

  1. si certo il meglio sarebbe per chiunque vivere al meglio ogni momento. Purtroppo è quasi impossibile perchè il tran tran della vita ti porta in un’altra direzione. Il dovere, il dovere, il dovere.
    Ma è un buon proposito. E capisco l’inquietudine un abbraccio

  2. Urca Cris, leggo, rileggo, intuisco, provo a capire, ci provo …, ma c’è qualcosa che non mi torna.
    Se vuoi provare a vivere il tuo benessere, cosa più che auspicabile, come mai poi freni ??
    Scrivi, cancelli, il nervosismo impera, l’insofferenza sta dilagando, e allora è meglio prendersi una pausa di riflessione per non creare danni.
    Danni verso chi, verso cosa ? Non è da te essere così omertosa, il tuo benessere tu lo trovi, forse mi sbaglio, quando sbrocchi, quando dai sfogo alle tue instabilità, alle tue preoccupazioni.
    Sicuramente c’è dell’altro e io non riesco ad afferrarlo, mi spiace sentirti così, vorrei dirti di più, ti mando solo un grosso abbraccio strettostretto,
    4p

    1. torna , tutto torna, sono solamente un po’ nervosa, il tempo, alcuni impegni che mi sono stati addossati senza che io chiedesi e senza che si chiedessero se a me facesse piacere ,tutto lì, qualcuno ha solamente invaso un po’ il mio spazio vitale

  3. Ciao Cris, hai proprio ragione, dobbiamo avere in mente prima di tutto il resto il benessere.
    Non so a cosa ti riferisci ma spero che questa situazione che ti innervosisce passi presto.
    Un abbraccio!

  4. Parole sacrosante. Ciascuno di noi (e lo vorrei sottolineare, quel ‘ciascuno’) non sa quanto tempo ha ancora davanti a sé, ma è importante che questa lista di minuti, giorni, mesi, anni sia vissuta al meglio, cercando di stare bene con se stessi e con chi abbiamo intorno e ci vuole bene.
    Un saluto affettuoso, Cris.

  5. crissuccia cara, tutto bene, vero?
    mi sa che ci dobbiamo fare una chiaccherata. però intanto che ci riusciamo, ora ti lascio un bacione qua. mi piace l’idea di non perdere tempo!! ;)

  6. …”dal tanto che Ti rimane ancora da vivere”…fai benissimo a sfruttare al meglio le Tue energie per il Tuo benessere.
    Spero che oggi nervosismo e insofferenza si siano un po fatti da parte. Un caro saluto

  7. Baci bavosi e coccolosi… pronti!!!
    Io e Max il mio scellerato cane!
    Zia Cris… dai… ritrova il buonumore.. e davero hai ragione. Soprattutto dal cancro in poi, il benessere deve essere al primo posto!!!
    Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.