RALLENTARE

Piano, senza fretta, al rallentatore.

In silenzio, si tenta di riemergere da questo insano torpore che ha circondato il mondo nelle ultime 48 ore.

Piano, a rilento, si ricomincia a ragionare con meno ovatta nel cervello.

al rallentatore si ricomincia con le cose piacevoli, che automaticamente si tirano dietro anche le cose meno piacevoli.

 

10 pensieri su “RALLENTARE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.