LO SGUARDO

Uno sguardo,gli occhi che vedono, che captano, la mente che registra ed elabora.
L’uscita dall’ospedale sfinita, sfiancata, devastata da quelle ore di attesa in un reparto di oncologia, in giro in un ospedale nel mese d’agosto, dove vedi solamente la sofferenza piu crudele, fatta di bandane e di primi capelli, che poi sono solo peluria.
E il calarsi nei panni di queste persone, fa male, tanto male, lo stomaco si stringe e un nodo sale alla gola.Ma intanto noi procediamo lentamente, a piccoli passi.
Non si pretende nulla, solamente di avere tutte le volte qualche sorriso di incoraggiamento e le parole che servono per guardare sempre avanti con fiducia, nei medici, nella medicina e nella ricerca.
Io un po’ piu’ sollevata.

Annunci

8 thoughts on “LO SGUARDO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...