TIRIAMO LE SOMME

tiriamo le somme di un anno pesante, sempre in salita e con poche discese.
un anno cominciato con la ripresa del tumore del Ferrari, proseguiti con controlli a ritmo serrato e con poche notizie confortanti, un anno tutto con il fiato sempre sospeso ad ogni controllo e con un sospirone di sollievo che continua a mancare.
un anno pesante segnato anche dalla perdita di Anna, perdita che ha intristito ancora di più un anno triste e pesante per le perdite di persone care come quella di Matteo che ha pesato tanto, talmente tanto da farmi rientrare una settimana prima dalle vacanze.
un anno triste e pesante anche per la Cara Amica di Letture, che mi ha tenuta con il fiato sospeso per tantissimi giorni e mi ha fatta sentire impotente.
Un anno in cui la situazione politica e sociale del paese hanno contribuito tanto ad appesnatire ancora di più il fardello che a volte mi sento sulle spalle.
un anno in cui le belle notizie o le belle situazioni sono state minime fra cui il viaggio a Parigi con la Tata e la notizia riservata a me di inizio dicembre.
Ecco tutto questo è stato il 2013, spero, mi auguro di avere un 2014 con meno scossoni e più tranquillità.

17 pensieri su “TIRIAMO LE SOMME

  1. E te lo auguro di tutto cuore, cara Cris, che questo 2014 imminente sia un anno pieno di serenità e di momenti felici da vivere assieme, tu, il Ferrari, la Tata e tutta la tua famiglia.
    Un augurio che estendo a tutti i tuoi lettori e anche a me stessa, perché, alla fine ‘della fiera’, come si suol dire, quello che conta nella vita sono la salute, la serenità e il saper apprezzare appieno quelle piccole, grandi ‘cose’ che abbiamo attorno e delle quali spesso non ce ne accorgiamo.
    Un abbraccio affettuoso e un saluto pieno di rimpianto alla cara Anna, alla quale penso spesso.
    A lei e a quelle piccole bambine…

  2. Già, Cristina, come ci siamo dette: per il 2014 non abbiamo grandi aspettative, ma almeno che non sia peggio di questi ultimi che ci lasciamo alle spalle, che sono stati davvero tremendi.
    Ti rinnovo gli auguri, di cuore….
    P.S.: Ti chiamo “il prossimo anno”, perchè mi è rimasto il pensiero del maglioncino…. (!!??)

  3. Somme tirate, e adesso moltiplichiamo la serenità con la tranquillità e otteniamo un po’ di quella felicità che deve, deve avvolgerti oltre la guarigione.
    Baciotto 4p

  4. Leggendo questo tuo post mi sono reso conto che le mie lamentele nei confronti del 2013 non hanno davvero motivo di essere. Il mio più caro e sincero augurio a te, al ferrari e alla Tata, per un 2014 più tranquillo e rilassato; e che il sorriso possa spesso risplendere sulle tue labbra…

    1. ma guardache le lamentele per quello che tu reputi piccole cose, non esiste, in quel momento lì per te sono grandi , tu senti la tua sofferenza, il tuo disagio ed è giusto così, non serve a nulla dirsi che c’è qualcuno che sta peggio di noi, in quel momento stiamo male noi. Punto e basta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.