PARLIAMO DI LEGGEREZZA

Il sole e la primavera che finalmente sono arrivati, portano a parlare di leggerezza, portano a discorsi frivoli.

La Tata mi sorprende tutti i giorni con discorsi e ragionamenti al limite dell’incredibile, esempio: i maschi vanno trattati come i cani, basta lanciargli una palla e loro sono felici, corrono a riprenderla poi, tutti felici e scodinzolanti, te la portano e tu gliela devi rilanciare.

La situazione di un amico, porta a discorsi e riflessioni più gravose, esempio: una persona è pronta, in fondo in fondo, alla perdita del marito o della moglie, è una situazione che, con il passare degli anni, metti in conto e, in fondo in fondo, ti prepari, è alla perdita di un figlio che non sei preparato e non pensi nemmeno di preparati, perchè, da che mondo è mondo, un genitore non sopravvive mai ad un figlio, è un dolore troppo grande da affrontare.

Ed ora fine di discorsi grevi, pesanti, la mente a questo punto, ha bisogno di leggerezza, per reggere e per andare avanti.

Il sole è garbato, è già parecchio caldo per essere metà aprile, ma la sera e la notte sono ancora fresche ed i pensieri si fanno leggeri, quasi evanescenti.

E si continuano a fare programmi a lunga scadenza.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.