UNA VOLTA

Non tanto tempo fa, gennaio 2020, si andava in ospedale per gli ultimi esami pre-operatori, con il trenino locale, in 9 minuti eravamo in centro, poi ci si incamminava a piedi per raggiungere l’ospedale.

Si camminava in silenzio all’andata, ma al ritorno, sempre a piedi, eravamo più leggeri, si guardavano le vetrine, ci si fermava in un bar per colazione, che immancabilmente LaMiaMetà aveva saltato.

Una volta si faceva un bel giro in centro, guardando vetrine, persone,chiese, cielo, con leggerezza e allegria.

Una volta era così, adesso invece, anche quel piccolo piacere ci è stato tolto.

Stamattina giro per esame al solito ospedale, ma rigorosamentein auto, senza passeggiata in centro, senza colazione al bar, tutto chiuso, tutto grigio, tutto in velocità, senza perdere tempo.

Si respira un’aria pesante in ospedale.

La zona rossa, il covid, anche quel pccolo pacere ci ha tolto, ci ha tolto un momento di leggerezza pre e post esame.

Ma torneranno quei momenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.