Archivi tag: compleanno

STELLA GRANDE

Piccola grande donnina che stai crescendo.

Stella grande e luminosa per tutti noi.

Stella grande che hai portato una ventata di felicità a tutti noi.

Stella grande che hai sparso la tua magia di gioia a piene mani come se fosse neve.

Stella grande che oggi compi 13 anni, non più bambina, ma non ancora donna.

Stella grande che stai muovendo i primi passi nell’adolescenza, con tutte le sue e le tue contraddizioni.

Stella grande oggi anche il meteo ha voluto farti un piccolo regalo, una spolverata di neve.

Tata bella auguri

 

Annunci

QUELLA FOTO….

…che mi manca.

E’ la foto tua assieme alla Tata.

E’ il cruccio che tutte le volte che ti penso mi assale.

E stamattina ne parlavo con LaMiaMamma davanti ad un lapide, davanti alla tua foto, dopo aver cambiato i fiori per il tuo compleanno.

Quella e tante altre foto mi mancano, ci mancano.

Ci manca tutto il tempo che ci è stato strappato, ci manca il non aver potuto vederti invecchiare, ci manca il non averti potuto farti vedere quello che siamo diventate, facendo del nostro meglio per renderti fiero di noi, ci manca tutto e tanto di te.

Auguri papà, oggi sarebbero stati 88.

UN’OTTIMA ANNATA

Ciao Piccolo, o forse meglio dire Ex-Piccolo, buongiorno.

Oggi non assomiglia nemmeno lontanamente  quel giorno, oggi piove, è freddo, allora c’era il sole.

Vent’anni sono passati, anzi sono volati, da oggi in poi ti renderai conto che il tempo si sta dilatando, si sta restringendo, non vedevi l’ora di arrivare a questo traguardo, perchè 20 anni sono un traguardo, uno dei tanti della vita.

Hai scollinato il crinale dell’adolescenza, della gioventù, sei entrato nel mondo degli adulti, perchè a 20 anni il mondo si aspetta che tu sia adulto.

Ma tu non cedere, rimani nel mondo della gioventù finchè ti riesce, tanto la tua parte non se la mangia nessuno, quando sarà il momento di farsi carico di responsabilià, tentativi, sogni, incazzature, delusioni, progetti e cadute, sarai da solo a fare i conti con tutto il mondo adulto.

Avrai sempre a sostenerti mamma e papà, ma sappi che il lavoro grosso lo dovrai fare tu, dovrai cavalcare tutte le onde rimanendo in equilibrio.

Guarda ancora il mondo con i tuoi occhi e la tua mente di ragazzo sereno, non prenderti troppo sul serio, tanto una risata ci seppellirà tutti, quindi tanto vale ridere tutte le volte che vorrai o che potrai, è già tutto abbastanza triste e pesante, senza che tu ci metta del tuo, ridi, gioca, canta, nuota, scia, vai in moto, fino allo sfinimento, tanto ci penserà il tempo che passa, tanto ci penseranno gli anni a venire, augurandoti il più tardi possibile, a tarparti le ali, a toglierti qualcosina ogni giorno.

Goditi tutti i momenti belli che verranno, fai scorta di buonumore, da poter usare nei giorni bui.

Auguri Piccolo e oggi sono 20.

DI ANNO IN ANNO

Il tempo passa.

Un altro anno è passato e siamo arrivati ad un altro compleanno dispari, un compleanno che lascia indifferenti.

Un anno è volato, quest’anno è volato via, non mi sono accorta che il tempo è passato.

Forse perchè è stato un anno tranquillo e banale? Un anno passato nella normalità, era tanto tempo che non succedeva.

Un anno che ha lasciato un segno: le risate, i bei momenti, i momenti sereni, i momenti felici passati assieme, io e il Ferrari, noi e gli amici storici, noi e gli amici più recenti.

Un anno, forse, cominciato in salita cercando di aiutare un’amica ad uscire da una situazione irta di difficoltà in preda alla depressione, riuscendoci? non lo so, io ci ho messo del mio e lei del suo.

Un anno passato fra me e me, riuscendo, forse, a costruire quel mondo in cui mi trovo bene, sto bene e nel quale mi ricarico, un mondo, il mondo nel quale mi piace muovermi.

Un anno passato a modo mio.

UN ALTRO ANNO

Fai gli auguri a tuo marito che oggi compie gli anni…quanti ne compie? 60?”

Mamma, parliamone…ne ho compiuti 60 io, come fa lui ad averne 60, che è più vecchio di me di quasi 3 anni?

Buongiorno Ferrari, buongiorno a te.

Siamo ancora qui, tutti quanti a farti gli auguri per un altro anno passato, bene o male passato, fra risate e mugugni vari, ma anche questo è stato scollinato.

Mi raccomando, mantieniti sempre così in forma, con le spalle larghe e la voglia di starmi accanto.

La stessa voglia che ho sempre io.

UNA DATA

23 dicembre.

Una data, due avvenimenti importanti.

Il primo avvenimento è un evento gioioso, importante: l’arrivo della Sorella, eravamo da poco arrivati a Bologna, in attesa della tua nascita, tu non dovevi nascere a Bressanone, tu dovevi nascere a Bologna, e così è stato. Sei nata in una notte buia e fredda, nevicava e la mattina dopo, per arrivare dovo eri con la mamma, ricordo le strade piene di neve. E il giorno del tuo compleanno negli anni a venire ha sempre messo in secondo piano tutte le brutture che accompagnano la vita.

Il secondo è un evento triste che, fortunatamente, non è legato alla tua nascita. 14 anni fa feci la mia ultima chemio. Sofferta, voluta con tutte le mie forze, dovevo scrollarmi di dosso tutte le brutture di quel reparto, non mi interessava se dopo due giorni avrei dovuto passare un Natale malandato e scalcinato, dovevo finire, ero satura. Dovevo buttarmi tutto alle spalle, ci sarebbero stati tanti altri Natali migliori.

E comunque Buon compleanno Sorella.

TEMPO FA

Era una giornata grigia e piovosa.

Ma verso sera si illuminò tutta.

Verso sera tutto il dolore, la paura e la fatica sparirono.

Eri arrivata, con tutta la tua forza e la voglia di farti largo nel mondo.

Tanti anni sono passati, abbiamo riso e pianto assieme, siamo cresciuti tutti, amandoci ma anche detestandoci, litigando e facendo pace, ma sempre assieme, vicini , uniti.

Gli anni sono passati, sono sparite le inconmprensioni, ci siamo accettati tutti per quello che siamo.

Tu sei cresciuta, ma anche io sono cresciuta, ho capito che tu non sei me, che sei una persona diversa.

E questa tua diversità è stata la mia fortuna, perchè ti ho sempre avuta al fianco, pronta a sostenermi.

Buon compleanno e ricorda che si vive solo il tempo in cui si ama.